Tesina VLAN - 03

  • personal • output • howto • it • italian
  • 379 words

Finalmente!

L'esame é fatto (30!) e posso pubblicare la mia tesina. Buona lettura (per chi fosse interessato).

Edit 2005-02-05 02:32 - Molti di voi mi dicono che il link non é raggiungibile. Io li ho provati tutti più e più volte. Non so cosa dirvi a parte che mi dispiace e che non dipende dalla mia volontà: a me funziona tutto benissimo. E vi assicuro che, se avete problemi di visibilità, al massimo possono essere problemi di DNS che non ha replicato correttamente il dominio "downloads.detronizator.org" su cui si trovano sia la versione HTML, sia la versione PDF (vi riporto ancora i relativi link).

Edit 2005-02-05 02:54 Dato che su Ziobudda.net ho ricevuto delle critiche sulla qualità del mio "lavoro", ritengo opportuno ribadire qualche punto:

  1. Il termine "Tesina" non é di certo un mio parto: é un puro adeguarmi alle specifiche assegnatemi
  2. Nessuno l'ha presentata come "opera magna e somma" ma come una documentazione da consegnare per un esame di Reti
  3. La configurazione della VLAN in pratica é alquanto una CA**ATA: é molto più interessante analizzarne la tecnologia su cui si regge. E quindi scendere nel dettaglio delle trame di layer 2/3 che vengono sfruttate: la pratica di configurazione di questa o quella VLAN su un apparato concreto non é solo INUTILE, ma anche dannoso ai fini didattici. Quando c'é l'esigenza, si prende il manuale e si opera di conseguenza.
  4. La mia facoltà é quella di Informatica alla Federico II di Napoli: tutto sommato non la ritengo una facoltà così malvagia. Tanto di cappello ai "signoroni" del nord.
  5. Se avete intenzione di approfondire ancora più nel dettaglio, é consigliato (come riportato anche sul sito) di seguire la PIU' CHE SUFFICIENTE BIBLIOGRAFIA: se vi foste degnati di leggere il post avreste trovato indicazione sul fatto che tutto doveva rientrare in 15 pagine. Comprimere qualcosa come 4/5 RFC e un paio di standard della famiglia IEEE 802 in 15 pagine mi pare impresa degna di... nessuno.

Resta comunque ben inteso che aver avuto il "coraggio" di far leggere un mio modesto prodotto mi rende soggetto (come immaginavo) a critiche di ogni tipo e qualità che non posso far altro che accettare. Immagino, soprattutto, che ci si sia preoccupati di leggere tutte e 16 le pagine della "tesina" prima di criticare... immagino.

comments powered by Disqus