Tutti contro berlusca / 2

  • news-and-politics • italian
  • 217 words

Da Repubblica:

Il premier lancia accuse gravissime contro i magistrati di Milano che hanno chiesto di processarlo per la presunta corruzione del legale

Caso Mills, "infamità di giudici indegni" Il premier si scaglia contro l'inchiesta

Al centro delle indagini, il ruolo svolto dall'avvocato inglese David Mills, che secondo l'accusa avrebbe ricevuto dal premier 600 mila dollari per rendere due testimonianze reticenti nel corso dei processi per la vicenda All Iberian e per le tangenti alla Guardia di finanza.

"Io non conosco Mills", ha tuonato oggi Berlusconi nel corso di una animata conferenza stampa convocata a palazzo Chigi. ''E' una infamità che funzionari pubblici, pagati con i soldi dello Stato tramino contro il presidente del Consiglio. E' una infamità per spingere i cittadini a un determinato voto durante la campagna elettorale. E' assurdo che mentre lavoro giorno e notte ci siano funzionari pubblici che tramano contro il presidente del Consiglio. Si tratta di magistrati indegni. Questo è quanto voglio portare a conoscenza degli italiani perché sappiano a che cosa vanno incontro se, grazie al loro voto, degli indegni magistrati potessero prendere la maggioranza del Parlamento e operassero in collaborazione con il governo. E' un'infamità, è un'infamità che si usino questi mezzi per convincere i cittadini a scegliere un altro voto durante la campagna elettorale". ...

Continua su Repubblica.

comments powered by Disqus